Alpeggio 2012 MALGA PIEN DE VACIA
Pien de Vacia è una malga cadorina o meglio agordina a quota 1650 m.s.l.m. Predisposta per l’allevamento delle vacche e con la
presenza di alcune capre. L' attività è iniziata il 15 giugno 2012 e terminata il 24 agosto. In tale periodo si sono sviluppati i dettagli
tecnologici per la produzione di formaggi tipici come l’Agordino di malga P.A.T., lo Schiz P.A.T. e altre produzioni tradizionali. Sono stati
organizzati eventi importanti tra i quali il più apprezzato è stato “Formaggiando” che ha visto la partecipazione di oltre 150 bambini. Lo
studio  e la produzione di alcuni formaggi nuovi ha avuto riscontro molto positivo da parte della clientela.

Alpeggio 2010 MALGA NOVEZZA
A Malga Novezza se ne sono viste delle belle, in tutti i sensi, dal punto di vista del lavoro, per i rapporti con gli allevatori e altri momenti di
vita d’alpeggio. Ma una cosa per volta. In primis, la sfida più complessa è stata quella di ottimizzare il lavoro partendo dal rapporto diretto
con gli allevatori e cercando con loro di ottenere un latte buono sia dal punto di vista igienico-sanitario che organolettico. Da quest’ultimo
aspetto era fondamentale l’alimentazione delle vacche ovviamente influenzata dalle erbe, unico sostegno della loro alimentazione. Dal
punto di vista igienico-sanitario, con la selezione delle migliori lattifere, si è giunti ad un latte sanissimo con caratteristiche intrinseche
eccellenti. La salvaguardia dei formaggi di qualità tipici della zona di produzione era lo scopo principale di Giovanni Roncolato titolare
della “Casara” e il sottoscritto ha condiviso in quanto finalità prioritaria, ottenere formaggi, in particolare il Malga Novezza ed il Monte
Veronese d.o.p. d’allevo, con eccellenti caratteristiche.

Alpeggio 2009 MALGA PIAN DE LEVINE
Si tratta di una malga anomala in quanto priva o quasi di area destinata a pascolo. Nonostante ciò è il luogo dove La Forma del Latte ha
ottenuto risultati eccellenti nella produzione di formaggi. L’alimentazione delle vacche con fieno locale, siamo a 1.210 msl, con unica
integrazione di fiocchi di mais, ha permesso alle lattifere di produrre un latte di qualità con tenori di proteine al 3,4% e di grasso fino al
4,4%. I formaggi fatti erano peprevalentemente il Malga Bellunese P.A.T, il Monte, il Cacio e alcuni tipi di formaggio a crosta lavata. Ma il
risultato d’eccellenza lo si è ottenuto con il Bianchet, vincitore della Grolla d’Oro 2009 per i formaggi di montagna a pasta molle. Ma
anche lo Zigher P.A.T. che è stato giudicato secondo, dopo il Bianchet, nella stessa categoria dello stesso concorso.

La Forma del Latte
ricerca - applicazione - consapevolezza
La Forma del latte nasce negli alpeggi dolomitici e prealpini, dove unico alimento delle lattifere è l'erba.
Home Chi sono Recensioni Articoli Contatti
Le malghe
Alpeggio 2008 MALGA PIAN D'AVEDIN
E’ a Costa, frazione di Zoldo Alto che La forma del Latte nell’estate del 2008 inizia la produzione di formaggi d’alpeggio. Le vacche
pascolano in pascoli la cui fioritura estiva permette al latte di conservare aromi intensi. La produzione limitatissima permette di ottenere
formaggi di qualità tra i quali il Costa, il tipo Monte, le caciotte, il Crosta lavata, il Crosta rossa. Tutti formaggi, dagli aromi determinati da
un prezioso pascolo, sono a latte intero (raramente a latte parzialmente scremato per affioramento). In particolare l’Avedin diventa un
formaggio molto apprezzato. Il latte d’alpeggio presenta ogni giorni caratteristiche diverse, quelle caratteristiche che permetto al casaro
di ottenere formaggi dagli aspetti organolettici decisamente interessanti.


©  2014 laformadellatte.it  - Michele Grassi P.iva: 00533720389 - Tutti i diritti sono riservati.
continua malga >>